Home » Chi siamo

Chi siamo

Informazioni sul Cofidi Calabria

Il Consorzio, già in precedenza  operante sotto forma di Cassa Mutua di Credito Previdenza e Sovvenzioni(“Cassoper”) poi costituito nel 1986 sotto la denominazione CO.FIDI(Consorzio di Garanzia Collettiva Fidi tra gli operatori commerciali, turistici e dei servizi della Calabria),successivamente trasformatosi in COFIDI CALABRIA(Consorzio di Garanzia Fidi tra le piccole e medie imprese Calabresi,operante in tutti i settori economici compresa l’agricoltura e per l’intero territorio Regionale e anche Nazionale),annovera ad oggi oltre 2.600 iscritti.    

II COFIDI CALABRIA è presente in Catanzaro(Cap 88100) Piazza G. Garibaldi n. 16 e in Soverato(Cz)(Cap 88068) Via Poliporto n.18 tel.0967/522200,con sedi secondarie in  Crotone(Cap 88900)Via Libertà n.48bis tel.0962/192299 fax 0962/1923015  e Vibo Valentia(Cap89900) Via Lacquari n.46 tel/fax 0963/43144 c/o CAT Confcommercio, mentre sono in corso di apertura altri  sportelli operativi tra cui Reggio Calabria,Cosenza ed anche in altre Regioni limitrofe.

 Tutti i vantaggi che il COFIDI CALABRIA offre ai propri associati, sia di tipo finanziario che relativi alla consulenza e all'assistenza, vengono comunicati capillarmente alle aziende con appropriate visite e circolari.  

Il Consorzio dalla data di costituzione si è adoperato a rilasciare garanzie per l'erogazione di finanziamenti per oltre 400mioni di Euro.

 Non solo ma ha promosso, con l'assegnazione di appropriati contributi Regionali, il risanamento delle aziende del comprensorio Crotonese colpite da alluvione, fornendo alle stesse le opportune garanzie per l'erogazione di finanziamenti per ca. tre miliardi di vecchie lire, operazioni interamente rientrate. Lo stesso dicasi per l'intervento fatto con gli alluvionati di Catanzaro Lido del 1980, facendo erogare ben 200 pratiche tramite il vecchio Banco di Napoli,con gestione  di fondi della Regione per ca. un miliardo e cinquecentomilioni di vecchie lire, somma successivamente restituita alla stessa Regione, compreso gli interessi maturati.  

Gestisce fra l'altro fondi Ministeriali destinati alla "Prevenzione usura"; tramite gli stessi sono stati fatti appropriati interventi alle diverse aziende in difficoltà.

 Per conto della finanziaria Regionale "Fincalabra" ha gestito fondi ex legge 26/87 per ca. 4 miliardi di vecchie lire, operazioni anche queste interamente rientrate.  

Il COFIDI insieme al CONFIDI è stato nell’anno 1994, fra l'altro, socio fondatore del Consorzio di secondo grado "Fidimpresa",primo in Italia(tanto da poter confermare di aver anticipato Basilea 2, che prevede la struttura di un Consorzio di 2° grado a cui devono far capo i Consorzi di 1° grado).

 Infatti per detta iniziativa, all’epoca, abbiamo ricevuto attestati di congratulazioni da ogni parte d’Italia, che si sono estesi dalla Confidustria  Nazionale al quotidiano 24 Ore(per citare solo alcuni casi). 

La costituzione di Fidimpresaci ha consentito di stipulare nuova convenzione con la Regione Calabria al fine di curare l’istruttoria delle pratiche di consolidamento delle passività a breve termine, detenute presso il sistema Creditizio(legge 341) e regolarmente assistite da ns. garanzia.

 Anche in detta circostanza il contributo del nostro Consorzio è stato notevole, basti pensare che su circa (200miliardi) di vecchie lire di pratiche erogate oltre il 40% sono state operazioni prettamente istruite dal COFIDI CALABRIA.         

Il Consorzio lavora annualmente in media da 350 a 400 pratiche di associati per un CTV di €.35 milioni circa.

Il COFIDI CALABRIA,per ultimo, insieme al Consorzio dell’Industria ha provveduto a lavorare pratiche di consolidamento passività L/598/94,giusta delibera Regionale del 2007,per ca.€.26milioni. 

Il Cofidi Calabria ha aderito ai  bandi pubblici garantendo i seguenti progetti: 

1)-Comune di Catanzaro assegnazione fondi per concessione contributi in c/interessi e oneri bancari finalizzati alla realizzazione d’investimenti aziendali,con garanzie rilasciate esclusivamente con fondi ordinari Cofidi per ca.€.1.700mila;

 2)-Comune di Catanzaro assegnazione fondi per garanzie erogazioni di microcrediti finalizzati allo start-up di microimpresa nel comprensorio Catanzarese;N.B. operazione del tutto innovativa nella sua iniziativa con garanzie rilasciate con fondi Cofidi al 75% e 25% dal Comune di Catanzaro,con istituzione di sportello per selezione proposte di microimpresa e con personale deputato alle attività di monitoraggio ed accompagnamento delle nuove aziende; 

3-Camera Commercio di Vibo Valenzia per assegnazione/gestione fondi garanzia MISE comprensorio Vibo Valenzia;

 4)-Partecipazione bando “Por Calabria FESR 2007-2013 ASSE VII-Sistemi produttivi”-FONDO DI CONTROGARANZIA PER LE PMI-con sottoscrizione convenzione il 19/10/2011 con FINCALABRA S.p.A. 

Il COFIDI, in particolare, si distingue per un maggiore e consolidato inserimento nel settore del commercio, servizi e turismo ove è presente da oltre un trentennio.

Il Consorzio, basato su principi mutualistici e senza fini di lucro, associa le PMI di tutto il territorio della Regione Calabria. 

L’attività del “COFIDI CALABRIA” consiste nell’assistere e nel facilitare l’accesso al credito bancario delle piccole e medie imprese socie, alle migliori condizioni, tramite la concessione di garanzie collettive.

 A  tale scopo il COFIDI CALABRIA stipula convenzioni con Istituti di Credito e Società di Leasing, grazie alle quali offre alle Imprese associate opportunità di finanziamento, sia a breve che a M.L.T., a tassi del tutto competitivi, rivolte alle diverse esigenze aziendali, che vanno dal credito d’esercizio alla ristrutturazione del debito, dal sostegno agli investitori all’innovazione tecnologica ed a supporto alla nuova imprenditoria. 

Gli obbiettivi prefissati del Consorzio sono quelli di promuovere e sviluppare l’associazionismo economico fra le Imprese, favorire l’accesso al credito sia a b.t. che a m.l.t., attraverso la prestazione di garanzie atte ad agevolarlo; assistere i soci sulla formulazione e nella documentazione delle richieste di credito; promuovere e aderire ad iniziative consortili, associative, societarie locali, regionali e nazionali anche mediante acquisizione di azioni o quote di partecipazione.

Il numero dei soci è illimitato e possono far parte del Consorzio piccole e medie Imprese, Consorzi, Società Cooperative, Gruppi di acquisto, altri Organismi associativi, regolarmente iscritti alla CCIAA. 

In detta ottica si desume che la garanzia rilasciata dal COFIDI è una garanzia collettiva che ha lo scopo di suddividere il rischio fra Consorzio e Banca, aumentando in tal modo la capacità di credito per le aziende associate.

Inoltre consente di ottenere condizioni competitive e trasparenti, con l’accesso ad operazioni di finanziamento specifiche non reperibili in alcun modo sul mercato. 

Il COFIDI di solito fa fronte alla percentuale di rischio rilasciata nella misura del 50% con un “Fondo Rischi” alimentato in particolare da contributi da Enti (come CCIAA, Regione, ecc..) e/o Fondi precostituiti da soci e privati.

L’Amministrazione è affidata al Consiglio di Amministrazione, composto da un massimo di cinque membri eletti dall’Assemblea tra i soci iscritti al Consorzio,nonché da un Comitato Tecnico di n.3 elementi,nominati dallo stesso C.d.A.e che è deputato ad esprimere parere vincolante sulle operazioni creditizie  assistite dalla garanzia Consortile. 

Il Consiglio di Amministrazione dà tutti i poteri e le attribuzioni per la gestione del Consorzio che non sono riservati per legge o per statuto all’assemblea dei soci.

Il Presidente ha la rappresentanza legale della Società, dà esecuzione alle delibere del Consiglio, vigila sulla conservazione e tenuta dei libri prescritti, presiede le Assemblee Ordinarie e Straordinarie e il Consiglio di Amministrazione, impartisce direttive ad un consigliere di Amministrazione all’uopo designato dal Consiglio di Amministrazione o al Segretario, eventualmente nominato dal Consiglio e vigila per accertarsi che il Consigliere designato o il Segretario operino in conformità degli interessi della Società. 

Il Presidente, in caso di dimissioni, assenza o impedimento,è sostituito da un Vice-Presidente che a sua volta può essere sostenuto dal Consigliere più anziano.

Il Consorzio inoltre ai sensi della legge 108/96 gestisce il Fondo Ministeriale antiracket ed antiusura. 

Inoltre si è provveduto alla costituzione del “CAT-COFIDI” (Centro di Assistenza Tecnica alle Imprese) , accreditato dalla Regione Calabria.

In particolare vanno annoverate le convezioni stipulate  con Assimpresa Cosenza(con n.8 punti operativi),Cofcommercio Crotone, CONF.A.R.CALABRIA(Confederazione delle Associazioni Regionali”CALABRIA”)con sede legale in Mangone(Cs)e con Asso A.P.I.(Associazione Artigiani & Piccoli Imprenditori Reggio Calabria Uno). 

Per ultimo si annovera la Convenzione stipulata con Confeserfidi Società Consortile a r.l.(Consorzio 107), con sede legale in Sicli(Rg)Via dei Lillà n.22;con detta convenzione si è creduto opportuno creare maggiore sinergie di operatività ed offrire in particolare migliore assistenza creditizia  a tutte le imprese calabresi dei diversi settori economici, sotto ogni forma tecnica possibile.

 

A riguardo sono in corso di essere istituite  diverse unità operative locali per l’itero territorio Calabrese, che saranno gestite e con detto accordo si è creduto opportuno garantire alle aziende associate dell’intero territorio un migliore accesso al credito con conseguenziale e sicuro rilancio dell’ economia locale, anche per merito  all’utilizzo delle diverse convenzioni tenute dal Confeserfidi con più importanti Istituti di Credito che si aggiungono a quelli già tenuti dal Cofidi Calabria.         

Il Consorzio si avvale di validi professionisti sempre pronti a fornire ai nostri associati ogni tipo di consulenza, in particolare utili informative in merito alle principali riforme del sistema bancario Italiano, tutte condizioni necessarie  per  un potenziale e migliore accesso al credito, facendo riferimento alle ultime direttive di BASILEA 2. 

Il Cofidi allo stato può vantarsi di trovarsi in perfetta regola con tutte  le Banche convenzionate con un indice di insolvenze al di sotto dell’1% dell’intero portafoglio detenuto;il suo organico è composto da tre unità a tempo indeterminato più il Presidente che svolge  in modo continuativo -anche per merito della sua precedente esperienza bancaria- compiti di collaborazione lavorativa,a cui si affiancano n.1  dottore commercialista, oltre ai diversi  collaboratori esterni in uno a quelli designati per le  sedi secondarie già riconosciute per le  Province della Calabria.

 Il Consorzio, per una migliore e più effettiva operatività, si avvale di validi collaboratori bene inseriti nei settori trattati, nonché di studi commerciali, dislocati sull’intero territorio della Regione Calabria ed anche in altre Regioni limitrofe,estendendo in tal senso la sua operatività nell’intero territorio Nazionale per come previsto nell’art.2 dello Statuto. 

Tutti i vantaggi che il COFIDI CALABRIA offre ai propri associati, sia di tipo finanziario che relativi alla consulenza e all’assistenza, vengono comunicati capillarmente alle aziende con appropriate visite e circolari.

Il Consorzio,tenuto conto dell’importanza attualmente assunta dalla sempre più aggiornata strumentazione tecnologica necessaria per migliorare le modalità di comunicazione e di rapporti in via telematica con la potenziale utenza esterna, ha provveduto a creare apposito sito internet www.cofidicalabria.it dove è presente un’area dedicata con news,attraverso la quale si ritrovano utili indicazioni sulla modulistica da usare per la presentazione delle domande di finanziamento e/o altra forma tecnica di assistenza creditizia riservata alle molteplici  esigenze aziendali delle imprese, interessate a tale tipo di operazioni. 

L’informazione, assieme ai contenuti  per la promozione degli interventi previsti, sarà, strettamente legata ai compiti di assistenza tecnica e quindi avrà contenuti spendibili dai potenziali beneficiari nella redazione delle domande per l’accesso al credito ai finanziamenti. Ciò comporterà il  miglioramento e l’ampliamento dei servizi ai quali le PMI possono accedere,come riduzione dei tempi di istruttoria del procedimento di accesso al finanziamento e/o altra forma tecnica di assistenza creditizia,nonché ai servizi di consulenza specialistica in grado di rendere esecutivo quanto richiesto.

 La gestione dei rapporti con il pubblico presuppone competenze e abilità di comunicazione interpersonale e cognizioni tecniche  specifiche, che  il COFIDI CALABRIA può vantare grazie alla sua pluriennale esperienza nel settore.