Home » News » 1.000.000 DI EURO DALLA CCIAA DI CATANZARO AI CONFIDI PER LE PMI

1.000.000 DI EURO DALLA CCIAA DI CATANZARO AI CONFIDI PER LE PMI

12/11/2013 CCIAA di Catanzaro e finanziamenti fino a 10.000.000 di euro grazie ai Consorzi Fidi
 

E’ stata presentata il 12/11/2013, la straordinaria misura finanziaria erogata dalla CCIAA di Catanzaro con la quale è stata resa disponibile da subito, per le piccole e medie imprese del territorio catanzarese, un milione di euro di fondi di garanzia. Tale misura consentirà tramite il sistema dei Consorzi Fidi, di offrire garanzie per l’accesso al credito delle imprese, fino a € 10.000.000,00.

La presentazione dell’iniziativa interviene a cose già fatte, considerato che in data 5/11/2013, è stata stipulata la convenzione tra Camera di Commercio di Catanzaro e Cofidi Calabria per l’assegnazione di un’importante quota parte del contributo finanziario reso disponibile, pari ad € 350.000,00, che il Cofidi Calabria potrà utilizzare ad integrazione dei propri Fondi Rischi per favorire l’accesso al credito delle PMI del territorio catanzarese. Tale contributo permetterà di ottenere da parte delle imprese, garanzie per l’accesso al credito fino a € 3.500.000,00 di finanziamenti.

La misura è riferita a tutte le micro imprese, piccole e medie imprese costituite o costituende, aventi sede legale o unità operativa nella provincia di Catanzaro, rientranti nella definizione        di imprese innovative, femminili, giovanili e sociali per agevolare l’accesso al credito attraverso l’attivazione delle garanzie del Consorzio Fidi  anche quando non sussistano adeguate garanzie da offrire ed il rapporto con il sistema bancario presenti oggettive difficoltà.

Tipologia e finalità dei finanziamenti.

I finanziamenti garantiti dal Fondo possono assumere le seguenti  forme tecniche:

-         Finanziamenti chirografari ed ipotecari;

-         Aperture di credito per smobilizzo crediti commerciali e verso PA;

-         Aperture di credito per anticipazione SAL;

-         Aperture di credito per anticipazione contratti e commesse;

-         Finanziamenti Import/Expert.

I finanziamenti indicati dovranno essere destinati alle seguenti tipologie di investimenti avviati successivamente al 1/1/2013:

-         Acquisti macchinari, impianti, attrezzature, arredi destinati all’attività d’impresa;

-         Acquisto, trasformazione, ampliamento e adeguamento di immobili ad uso produttivo;

-         Adeguamento alle norme sulla sicurezza del lavoro,

-         Innovazione tecnologica sia di processo che di prodotto;

-         Introduzione di sistemi di qualità;

-         Acquisto scorte e materie prime funzionali all’attività economico-produttiva;

-         Ristrutturazione del debito v/terzi (banche e fornitori);

-         Avvio di nuove commesse;

-         Smobilizzo di crediti commerciali e/o verso la PA.